Mangiare in salute

Pubblicato il da Chiara Musesti

Mangiare in salute

Il filosofo Feuerbach affermava: "Noi siamo quello che mangiamo". Gli alimenti vengono usati dall'organismo e il nostrobenessere fisico e mentale dipende dalla purezza e dalla qualità delle sostanze che assorbiamo con il cibo.


Mangiare sano significa rendere sano l'organismo e disporre delle energie per vivere bene. Non significa evitare i cibi gustosi: occorre solo fare attenzione alla quantità, qualità e al modo di consumare gli alimenti.

Il primo principio è iniziare con una colazione abbondante: non solo caffè, ma anche pane, fette biscottate e ogni tanto, per gratificarci, qualche golosità che verrà bruciata velocemente.

Gli altri due pasti, possibilmente usando cibi biologici, vanno consumati lentamente e con misura, soprattutto la sera quando non possiamo smaltire i cibi.
I grassi non vanno consumati in eccesso. È preferibile non usare grassi insaturi, ma solo olio extravergine di oliva, in quantità moderate. Se vogliamo dare più gusto alle pietanze possiamo aggiungere aromi o spezie con fantasia.
È importante anche il metodo con cui cuocere i cibi. Le cotture più sane sono quelle alla griglia, al vapore o al forno. Meglio limitare fritture e soffritti.
E poi è indispensabile bere sempre tanta acqua che depura l’organismo e aiuta le nostre funzioni vitali.

Con tag salute, mangiare

Commenta il post